Una tre giorni online dedicata alle problematiche del Covid-19

MODENA. Dal 30 ottobre al 1 novembre 2020 il Teatro Storchi e il Forum Monzani ospiteranno il “Festival Laterza Agorà“. Una tre giorni online su Facebook, presentata dai giornalisti Andrea Gerli e Chiara Paduano che intervisteranno alcuni dei personaggi più noti del mondo della cultura, dell’economia e della scienza, sulle problematiche generate dall’emergenza sanitaria Covid-19. L’evento tratto dall’omonimo libro pubblicato dalla casa editrice Laterza è intitolato “Il mondo dopo la fine del mondo”.

Si parte venerdì 30 ottobre dalle 17.00 alle 19.30 con l’approfondimento sulle elezioni americane e i loro risvolti economici. Interverranno Andrea Boitani, Lucio Caracciolo, Marta Dassù, Enrico Letta, Monica Maggioni, Vittorio Emanuele Parsi, Giulia Pastorella, Federico Rampini, Davide Tentori e Maurizio Viroli.

“Diseguaglianze, sostenibilità, salute” sarà invece il tema cardine dell’incontro in programma sabato 31 ottobre dalle 10:30 alle 13:30. Un confronto sulle misure da adottare per una celere ripartenza economica. Interverranno Nicolò Andreula, Fabrizio Barca, Stefano Bonaccini, Colin Crouch, Massimo Florio, Enrico Giovannini, Walter Ricciardi, Linda Laura Sabbadini, Chiara Varazzani. Dalle 17.00 alle 19.30 avrà luogo il dibattito intitolato “Scuola, cultura, informazione”, per interrogarsi sul loro fondamentale ruolo. Interverranno Andrea Bortolamasi, Paola Cardarelli, Cristina Comencini, Paolo Di Paolo, Paola Dubini, Andrea Gavosto, Imen Jane, Giuseppe Laterza, Claudio Longhi, Giovanna Neri, Gino Roncaglia, Francesco Rutelli, Marino Sinibaldi, Giovanni Solimine, Andrea Vianello, Giorgio Zanchini.

La kermesse si concluderà domenica 1 novembre con la disanima “Immaginare il futuro” in programma dalle 17.00 alle 19.30. Interverranno Stefano Allievi, Stefano Boeri, Innocenzo Cipolletta, Massimo Gaggi, Stefano Mancuso, Gian Carlo Muzzarelli, Maria Cristina Pisani, Salvatore Rossi, Chiara Saraceno.

Di Giuseppe Bucciero

Redattore Capo cefolklore.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.