Grande successo per Silvio Orlando al teatro Comunale di Caserta

Da venerdí 7 a domenica 9 febbraio pienone al teatro comunale di Caserta per: "Si nota all'imbrunire". L'opera della regista Lucia Calamaro ha registrato il tutto esaurito al teatro "Costantino Parravano" di Caserta.
Foto di Antonia Colella

Uno spettacolo sulla “Solitudine Sociale”

Un’opera della regista Lucia Calamaro

Da venerdì 7 a domenica 9 febbraio pienone al teatro comunale di Caserta per: “Si nota all’imbrunire”. L’opera della regista Lucia Calamaro ha registrato il tutto esaurito al teatro “Costantino Parravano” di Caserta. Lo spettacolo, interpretato magistralmente in chiave semicomica da Silvio Orlando, mette in auge la condizione patologica del protagonista (ma che nella realtà tocca molte persone), che la socio- psicologia ha dato il nome di “Solitudine Sociale”.

Nello spettacolo i 3 figli e il fratello del protagonista si recano nella sua casa di campagna, il giorno prima della commemorazione dei 10 anni della dipartita della moglie e si accorgono che Silvio, preso da 1000 paranoie, non vuole più camminare. Di lì una lunga serie di discorsi, incomprensioni e abbracci. Una interpretazione eccezionale che pone l’attenzione sulla solitudine; isolarsi dalla società diviene il buio, il male oscuro e subdolo. Ognuno di noi, infatti, per stare bene, ha bisogno di altre persone, altri esseri… Perché è questo che ci fa sopravvivere.

Default image
Antonia Colella

Autrice cefolklore.it

Articles: 2